San Giuliano MilaneseToday

Osservatorio antimafia, prosegue la polemica

Dopo la presa di posizione netta di Rifondazione Comunista in merito all'osservatorio antimafia, il cui progetto stenta a partire, replica il sindaco Lorenzano

Prosegue il dibattito nella maggioranza

Sono passati quasi sei mesi dall’adesione dell’amministrazione comunale alla proposta di Rifondazione Comunista in merito all’osservatorio antimafia e nella giornata di martedì il segretario locale del partito Gino Marchitelli si è pronunciato molto fortemente contro l’esecutivo di Lorenzano.

“Pensiamo che il Sindaco stia sbagliando, clamorosamente, atteggiamento danneggiando se stesso, le forze politiche oneste di sinistra e di centro sinistra e tutta la città” ha affermato.

Pronta arriva la replica del primo cittadino che sulla questione afferma, come riportato dal quotidiano Il Cittadino: “stiamo restringendo, controllando e rendendo ancora più rigide le procedure di controllo sui cantieri e progetti edilizi” e ancora “in commissione cultura c’è già stato il passaggio relativo per l’adesione formale ad “Avviso pubblico – Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie”, associazione nata con l’intento di collegare ed organizzare gli amministratori pubblici che si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica”.

Non vengono tuttavia forniti dettagli in merito all’introduzione dell’osservatorio, una realtà già attiva in varie realtà lombarde con compiti di studio e raccolta di informazioni relative alle attività presenti sul territorio e di educazione alla legalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento