San Giuliano MilaneseToday

Liberato grazie alla norma "svuota-carceri", fugge dai domiciliari

Si tratta di un cittadino marocchino già condannato per reati di droga nel 2014

Immagine di repertorio

Portato agli arresti domiciliari 'grazie' alle norme "svuotacarceri" varate dal Governo nel 2014, addesso è scappato. Protagonista un cittadino marocchino di 25 anni. L'uomo è evaso dalla casa del fratello dove era ospite, a San Giuliano Milanese. Era stato arrestato alla fine di agosto per spaccio di cocaina.

Si tratta di una persona già condannata per reati di droga nel 2014 ma visto il modesto quantitativo di stupefacente (5 grammi) per il quale era stato processato, questa volta, il Tribunale di Lodi gli aveva concesso la misura cautelare alternativa al carcere.

Una scelta imposta al giudice dalle norme "svuotacarceri" varate dal Governo che fissano un limite minimo di pena per imporre la carcerazione. All'ultimo controllo dei carabinieri il giovane era fuggito. Adesso è ricercato per evasione.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente in Stazione Centrale a Milano, Frecciarossa urta il tronchino di sicurezza

  • Orrore a Milano, ragazzina di 17 anni stuprata davanti alla zia: arrestato un 29enne

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento