San Giuliano MilaneseToday

Carabinieri scoprono lavoratore in nero, parrucchiera tenta di corromperli

La donna ha offerto 50 euro ai militari perché non prendessero provvedimenti: è stata arrestata

Arrestata per tentata corruzione (foto Repertorio)

Dopo essere stata scoperta perché aveva un lavoratore in nero nel suo negozio, ha tentato di corrompere i carabinieri con denaro, ma senza successo ed è stata arrestata. E' successo a Melegnano, nell'hinterland sud-est di Milano.

I carabinieri si erano recati nel salone di parrucchiera per effettuare i controlli di rito, ed hanno scoperto il marocchino, irregolare in Italia e lavoratore in nero nel negozio. Alla richiesta di spiegazioni, la titolare (una connazionale di 35 anni) ha "allungato" una banconota da cinquanta euro ai militari cercando di comprare così il loro silenzio ma senza successo.

Anzi, la 35enne è stata arrestata (e posta ai domiciliari) per istigazione alla corruzione.

Potrebbe interessarti

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come liberarsi di un nido di vespe

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Sciopero di metro, bus e tram Atm: ecco gli orari dei mezzi per giovedì 11 luglio a Milano

  • Il "più grande mall mai realizzato": 100mila mq e 160 negozi nel nuovo centro commerciale

  • Rapina in banca a Milano: clienti e dipendenti sequestrati, due banditi in fuga con i soldi

  • Sciopero Trenord a Milano, i treni si fermano per 23 ore: nessuna fascia di garanzia, gli orari

Torna su
MilanoToday è in caricamento