San Giuliano MilaneseToday

Carabinieri scoprono lavoratore in nero, parrucchiera tenta di corromperli

La donna ha offerto 50 euro ai militari perché non prendessero provvedimenti: è stata arrestata

Arrestata per tentata corruzione (foto Repertorio)

Dopo essere stata scoperta perché aveva un lavoratore in nero nel suo negozio, ha tentato di corrompere i carabinieri con denaro, ma senza successo ed è stata arrestata. E' successo a Melegnano, nell'hinterland sud-est di Milano.

I carabinieri si erano recati nel salone di parrucchiera per effettuare i controlli di rito, ed hanno scoperto il marocchino, irregolare in Italia e lavoratore in nero nel negozio. Alla richiesta di spiegazioni, la titolare (una connazionale di 35 anni) ha "allungato" una banconota da cinquanta euro ai militari cercando di comprare così il loro silenzio ma senza successo.

Anzi, la 35enne è stata arrestata (e posta ai domiciliari) per istigazione alla corruzione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento